Cellule staminali cardiache: il dibattito continua
24 settembre, 2015
IMPROVE-IT: l’ezetimibe nei pazienti diabetici, è abbastanza?
24 settembre, 2015

Un unico score per predire la mortalità cardiovascolare?

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

A cura di Seena Padayattil

Il CHA2DS2-VASc score è largamente utilizzato per stratificare il rischio cardioembolico nella fibrillazione atriale. I ricercatori hanno indagato se questo score sia in grado di predire il rischio di ictus, di tromboembolismo e la mortalità nella popolazione dei pazienti con scompenso cardiaco. L’analisi è stata condotta su una coorte prospettica di pazienti con scompenso cardiaco, non sottoposti alla terapia anticoagulante, utilizzando i registri nazionali Danesi, dal 2000 al 2012. Nella coorte dei pazienti non affetti da fibrillazione atriale hanno osservato un rischio per ictus, tromboembolismo venoso e morte di 3,1%, 9,9% e 21,8% rispettivamente. Il rischio aumenta con l’aumentare del punteggio CHA2DS2-VASc (tabella). Un dato molto interessante è che il rischio tromboembolico globale nei pazienti con il CHA2DS2-VASc score ≥4 risulta essere alto anche in assenza di fibrillazione atriale (8,2% vs 9,7% per i pazienti con o senza FA).

Padayattil F1

Già in passato vari studi hanno dimostrato come sia il CHADS score che il CHA2DS2-VASc score siano in grado di predire il rischio di ictus/TIA e di morte nella popolazione dei pazienti con sindrome coronarica acuta in assenza di fibrillazione atriale2,3,4.

Occorre sottolineare che il potere discriminatorio di CHA2DS2-VASc score, valutato con la C- statistica, nei pazienti affetti da scompenso cardiaco con o senza fibrillazione atriale è modesto (0,67 e 0,64). Il potere predittivo negativo per gli eventi ischemici nei due gruppi risulta moderatamente alto (92% e 91%). L’utilità clinica e le implicazioni terapeutiche di questi risultati rimangono ancora da definire.

 

Bibliografia:

  1. Melgaard L et al; Assessment of the CHA2DS2-VASc Score in Predicting Ischemic Stroke, Thromboembolism, and Death in Patients With Heart Failure With and Without Atrial Fibrillation JAMA 2015;314(10):1030-1038.
  1. Mitchell LB, et al. Prediction of stroke or TIA in patients without atrial fibrillation using CHADS2 and CHA2DS2-VASc scores Heart 2014;0:1–7.
  1. Poci D et al Role of the CHADS 2 Score in Acute Coronary Syndromes Risk of Subsequent Death or Stroke in Patients With and Without Atrial Fibrillation. Chest 2012; 141(6):1431–1440.
  1. Welles CC et al The CHADS2 score predicts ischemic stroke in the absence of atrial fibrillation among subjects with coronary heart disease: data from the Heart and Soul Study. Am Heart J. 2011 Sep;162(3):555-61.

[Scarica l’articolo in formato PDF]

Print Friendly, PDF & Email
Seena Padayattil
Seena Padayattil

Ricercatrice presso il Dipartimento di Cardiologia dell’Università di Padova.

Comments are closed.