Sicurezza delle statine, anche sui tumori, nei trattamenti prolungati oltre ai dieci anni
15 novembre, 2011
Effetto di due regimi intesivi di trattamento con statina sulla progressione di malattia coronarica
19 dicembre, 2011

Polimorfismo della 7alfa idrossilasi e risposta ai fibrati

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Polimorfismo della 7alfa idrossilasi e risposta ai fibrati

S Jian et al; The effect of CYP7A1 polymorphisms on lipid responses to fenofibrate;Journal of Cardiovascular Pharmacology Publish Ahead of Print, 2011

 

La colesterolo 7alfa-idrossilasi (CYP7A1) oltre a svolgere un ruolo fondamentale nel metabolismo degli acidi biliari, influenza anche i livelli circolanti di trigliceridi. Le mutazioni con perdita di funzione di tale gene comportano la comparsa di ipercolesterolemia e ipertrigliceridemia. Questo studio ha valutato l’influenza dei polimorfismi di CYP7A1 nel determinare la risposta ipotrigliceridemizzante e all’innalzamento delle HDL dei fibrati la cui variazione di efficacia tra individui è ben nota. Lo studio ha valutato l’efficacia di 160 mg/die di fenofibrato per 3 settimane in soggetti con differenti mutazioni di CYP7A1. Lo studio ha messo in luce che in funzione della variante trovata si poteva osservare un più marcato effetto del fenofibrato sia su trigliceridi (-32%) che sul HDL-C, oppure un maggior effetto solo sul HDL-C e non sui trigliceridi. Varianti del  CYP7A1  possono contribuire quindi all’ampia variabilità di risposta al fenofibrato che si osserva nella pratica clinica.

F.Bernini

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.