Polimorfismo della 7alfa idrossilasi e risposta ai fibrati

S Jian et al; The effect of CYP7A1 polymorphisms on lipid responses to fenofibrate;Journal of Cardiovascular Pharmacology Publish Ahead of Print, 2011

 

La colesterolo 7alfa-idrossilasi (CYP7A1) oltre a svolgere un ruolo fondamentale nel metabolismo degli acidi biliari, influenza anche i livelli circolanti di trigliceridi. Le mutazioni con perdita di funzione di tale gene comportano la comparsa di ipercolesterolemia e ipertrigliceridemia. Questo studio ha valutato l’influenza dei polimorfismi di CYP7A1 nel determinare la risposta ipotrigliceridemizzante e all’innalzamento delle HDL dei fibrati la cui variazione di efficacia tra individui è ben nota. Lo studio ha valutato l’efficacia di 160 mg/die di fenofibrato per 3 settimane in soggetti con differenti mutazioni di CYP7A1. Lo studio ha messo in luce che in funzione della variante trovata si poteva osservare un più marcato effetto del fenofibrato sia su trigliceridi (-32%) che sul HDL-C, oppure un maggior effetto solo sul HDL-C e non sui trigliceridi. Varianti del  CYP7A1  possono contribuire quindi all’ampia variabilità di risposta al fenofibrato che si osserva nella pratica clinica.

F.Bernini

adminatbv

due libri magari sorprendenti

Anzitutto una rapida (ma essenziale) nota, stamattina, per segnalarvi l’imperdibile post in cui si descrive un epistolario di natura religiosa […]

Alirocumab efficace nei pazienti diabetici: i risultati dei trial ODYSSEY DM-Insulin e DM-Dyslipidemia

A cura di Ivana Pariggiano (altro…)

spogliarsi delle vesti

C’è una risposta molto interessante, entro un’intervista altrettanto interessante, che ho letto ieri sul web: l’ha data Antonio Di Grado, […]

sonnambulismi letterari

… attraversiamo la vita reagendo alle situazioni che ci sono familiari attenendoci sempre allo stesso copione: diciamo “bene” quando ci […]

Procedura “valve-in-valve” per la correzione transcatetere delle bioprotesi aortiche degenerate

A cura di Antonella Potenza (altro…)