24 Giugno, 2016

contemporanei

Un attimo prima che siate invasi dai commenti sulla cosiddetta Brexit, la fine dell’Europa per come l’avevamo pensata in questi anni (anche se la mia, di […]
21 Giugno, 2016

una fedeltà

La letteratura è incontro, dico spesso a chi benevolmente mi ascolta. Prendete una poesia bellissima, nascondetela sotto terra, dove nessuno la potrà mai leggere, e non […]
19 Giugno, 2016

scappare via

  In questo momento, la finestra che sta appena dietro il monitor su cui scrivo queste parole è aperta; e, dalla finestra aperta, io posso vedere […]
17 Giugno, 2016

luogo di lavoro

Quando io ero un giovane lettore abbastanza attento alle novità editoriali, Angelo Ferracuti era un giovane scrittore molto promettente, uno di quelli che in Italia mi […]
14 Giugno, 2016

tra i miei libri

Mi scuserete, ma sono nuovamente costretto (davvero, non uso a caso questo verbo, davvero) a indulgere a quel po’ di autobiografia che pure, forse, non dovrebbe […]
12 Giugno, 2016

prima di una fine

La cosa più bella che ho letto in questi giorni sul web l’ha scritta un mio amico. Nel senso che l’ha scritta una persona che è […]
9 Giugno, 2016

non così ovvio

Oggi proprio di libri, sul serio. Quindi di libri da leggere o di libri letti, o di libri che forse avremmo dovuto leggere e magari possiamo […]
7 Giugno, 2016

un isolamento

C’è un libro che sto leggendo in questi giorni e che non so nemmeno se davvero mi sta piacendo, ma che continuo a leggere, un po’ […]
5 Giugno, 2016

è impossibile tornare

Non so quasi niente di Franco Arminio. Ricordavo una poesia letta in televisione da Roberto Saviano, qualche anno fa, ma sono dovuto andare a controllare sul […]