Per i nuovi anticoagulanti è necessario un follow-up?
2 novembre, 2015
La gestione delle trombosi venose diagnosticate incidentalmente
2 novembre, 2015

Dabigatran nella fibrillazione atriale

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

A cura di Antonella Potenza

Registro Mini Sentinel

Southworth MR, Reichman ME, Unger EF. Dabigatran and post-marketing reports of bleeding. N Engl J MED 2013; 368 (14):1272-74.

Registro pilota di sorveglianza focalizzato sulla reale incidenza dei sanguinamenti gastroenterici e intracranici nei pazienti affetti da FA naïve alla terapia anticoagulante con dabigatran o warfarin. Dall’analisi dei dati risulta una minore incidenza di emorragie gastroenteriche nei pazienti in trattamento con dabigatran rispetto ai pazienti in trattamento con warfarin (1.6% vs 3.5%). Anche l’incidenza dei sanguinamenti intracranici è risultata minore nel gruppo di trattamento con dabigatran rispetto a warfarin (0.8% vs 2-4%).

 

Il Registro Danese

Larsen TB, Rasmussen LH et al. Efficacy and safety of dabigatran etexilate and warfarin in «real-world» patients with atrial fibrillation: a prospective nationwide cohort study. J Am Coll Cardiol 2013; 61 (22):2264-73.

Nello studio sono stati arruolati pazienti con FA naïve alla terapia anticoagulante orale; complessivamente sono stati trattati con dabigatran quasi 5000 pazienti di età media 70.8 anni e con CHADS2 score medio 1.16, sovrapponibili per età ai soggetti arruolati nello studio RE-LY, ma a più basso rischio tromboembolico (CHADS2 score medio dello studio RE-LY=2.1). A 12 mesi di follow-up, il dabigatran è risultato non inferiore rispetto al warfarin nel ridurre il rischio di ictus ed embolia sistemica nei pazienti con FA, associata a una mortalità minore in corso di trattamento con NOA. Non sono state osservate differenze di rischio emorragico tra dabigatran e warfarin, eccetto che la marcata riduzione dei sanguinamenti intracranici con dabigatran.

Potenza ottobre2 Figura 1 Potenza ottobre2 Figura 2

[Scarica l’articolo in formato PDF]

Print Friendly, PDF & Email
Antonella Potenza
Antonella Potenza
Dirigente Medico I livello. Cardiologia Interventistica IRCCS-ASMN Reggio Emilia
×
Registrati
Registrati alla newsletter di ATBV per non perderti le novità del sito.

Per proseguire occorre prestare il consenso al trattamento dei dati per tutte le finalità meglio descritte nell'informativa resa ex art. 13 Regolamento UE 679/2016 Acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui all'informativa