17 Aprile, 2014

Medici pazienti

Chi non vorrebbe che un buon medico sia innanzitutto appassionato alla sua disciplina e dedito ad approfondirne continuamente i molteplici aspetti? Chi non pensa che un buon medico debba essere soprattutto una persona riflessiva, che ascolta e medita, e compone

15 Aprile, 2014

Libertà di parola italiana

La prima volta che abbiamo aperto questo oblò sulla rete è stata un mese fa, per parlare della lingua italiana, nostra mamma, e delle parole inglesi che la stanno invadendo (e qualche giorno dopo abbiamo insistito, parlandone di nuovo

13 Aprile, 2014

Forse non tutti sanno che

Dato che la domenica si annuncia su tutta Italia meteorologicamente incerta, mi permetto di proporre agli illustri e sparuti lettori di questa rubrica un piccolo gioco. Un quiz che misura (anche se in modo davvero rapido e superficiale) la nostra …

11 Aprile, 2014

Di quello che siamo

Qualche giorno fa ho avuto il piacere di ascoltare l’intervista che lo storico dell’arte Tomaso Montanari ha concesso alla trasmissione della Rai «Che tempo che fa»; e ho trovato le sue parole molto interessanti e stimolanti. Ho ascoltato il suo …

9 Aprile, 2014

“Futuri testicoli”

Ieri, 8 aprile, si sono svolti i test per l’ammissione alla facoltà di medicina; prima ancora dell’esame di maturità (che bisognerebbe anche decidersi: o è importante, e allora i test arrivano dopo; o non è importante, e allora lo aboliamo), …

7 Aprile, 2014

La carta miracolosa

La fotografia di questa breve lettera (che è autentica, e che vi invito a leggere prima di proseguire) ha fatto il giro dei social italiani, in quest’ultimo fine settimana. Tantissime persone l’hanno apprezzata, commentata e condivisa; tantissime persone che conosco …

5 Aprile, 2014

Piccole eppure definitive scomparse

Immagino (ma non lo so, magari mi sbaglio) immagino che un medico che lavora in ospedale, come molti di voi, debba avere una certa, non saprei dire come, dimestichezza con la morte. Lo immagino, ma non lo so. Ma è …

2 Aprile, 2014

Maledetti gli italiani che non leggono più

Come la proverbiale rondine (che però, proverbialmente, non è sufficiente a farla) anche quest’anno è giunto il consueto rapporto sullo stato della lettura in Italia ad annunciare primavera. E come ogni anno, anche quest’anno la primavera dei libri e dei …

31 Marzo, 2014

“Un vertiginoso intrico di progetti”

C’è in Italia un intellettuale che è spesso capace di cogliere molte delle contraddizioni in cui noi stessi ci agitiamo, sbattendo l’uno contro l’altro e non riuscendo a comprenderne in nessun modo il significato. Questo intellettuale (che bella parola, quando …

×
Registrati
Registrati alla newsletter di ATBV per non perderti le novità del sito.

Per proseguire occorre prestare il consenso al trattamento dei dati per tutte le finalità meglio descritte nell'informativa resa ex art. 13 Regolamento UE 679/2016 Acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui all'informativa