25 Febbraio, 2017

le parole dei muratori

Delle pochissime cose belle che ho letto in questi giorni sul web (ma davvero però: pochissime… come mai, cosa state facendo, cos’avete che vi tiene occupati, cosa c’è che io non so e che invece è così importante?), ecco, delle …

21 Febbraio, 2017

buon compleanno

Se vi piacciono i libri, lo so, vi piacciono anche le librerie. E vi piace vagare tra gli scaffali, anche se sapete – come sapete benissimo – che c’è qualcosa di spaventosamente antiletterario in quel desiderare oggetti, ma vi piace …

19 Febbraio, 2017

esercizi di domenicale silenzio

Come a volte mi accade, soprattutto di domenica, ho molta voglia di riportare in questa pagina virtuale due poesie, di due autori lontani tra loro e però contemporanei a noi, e quindi vicini. Lo faccio, anche se ci sono altri …

16 Febbraio, 2017

due storie

Le storie vere sono spesso interessanti; e sono vere; ma le storie finte, quando sono belle, sono bellissime e interessantissime, forse perché sono finte e lo saranno finché non diventeranno vere. Per cui, non sapendo se le due storie che …

14 Febbraio, 2017

storie d’amore

È il giorno di San Valentino, dunque parliamo d’amore. Non di libri né di cultura, nemmeno di poesia o di mostre d’arte: parleremo proprio d’amore. E nemmeno parleremo di donne innamorate di cui abbiamo letto nei libri, come Francesca da …

11 Febbraio, 2017

a proposito di libri

Guardo i miei libri e mi chiedo quanto tempo io possa aver dedicato loro in questi ultimi trent’anni. Quanta energia, quanta dedizione (inutile?), quanto denaro, quanti stracci della polvere, quanti scaffali dell’ikea, quante maledizioni, quanti segni a matita sulle pagine, …

8 Febbraio, 2017

un gusto di crostaceo

Guardate, vi avverto subito: farò finta, in qualche modo, che i tre post che ho deciso di segnalarvi oggi abbiano in comune qualcosa, dicano tutti insieme qualcosa che riguarda il nostro tempo, il secolo che abitiamo, il futuro che aspettiamo …

4 Febbraio, 2017

a dirci chi siamo

La prima cosa che faccio, quando entro in casa di amici, è guardare i loro libri: quelli lasciati sul tavolo del soggiorno, quelli affastellati nella libreria, quelli visibilmente sfogliati, quelli intonsi, quelli ricevuti in regalo e mai aperti, quelli pieni …

2 Febbraio, 2017

estremità

Ho letto oggi, sul sito dell’Espresso, grazie a un link che mi allontanava da uno strano articolo in cui si diceva che la poesia gode di ottima salute ma forse non è veramente poesia, e mentre non riuscivo a capire …