12 maggio, 2014

Intermezzo leggero

Sarà la primavera, ma oggi mi sento di umore un po’ così, diciamo fin troppo allegro. E vi invito quindi a leggere un paio di scritti molto leggeri e, diciamo così, allegri anche loro; e uno dei due anche un …

10 maggio, 2014

Contemporanei

Poche cose, credo, sono lo specchio di una nazione e della sua cultura più di quanto lo sia la scuola di quella nazione. Per questo mi permetto di segnalarvi questo lungo (e interessante) post uscito a proposito di un’iniziativa letteraria

8 maggio, 2014

Vicine distanze

Ho scoperto due cose, in questi giorni, sul web. La prima è un blog che sto lentamente perlustrando e che mi sta piacendo parecchio. Lo scrive Arturo Robertazzi, «chimico computazionale e scrittore», e contiene alcuni bei post (e ha una …

5 maggio, 2014

Un legame infinito

    • Mi sono messo a leggere perché mi ero reso conto che non sapevo nulla.

     

    Leggo questa frase e penso che sì, anche per me è andata così. La leggo qui, su un blog famoso. Poi arrivo qui e

29 aprile, 2014

I ritagli di aprile

Ogni giorno, perlustrando il web alla ricerca di qualcosa che possa essere interessante per l’Oblò, mi segno alcuni articoli, alcuni spunti, che forse mi saranno utili. Ma non tutti poi, in realtà, mi vengono utili: alcuni restano sospesi, …

27 aprile, 2014

Un popolo di santi e navigatori… ma un po’ ignoranti

Mi sembra quasi doveroso (ma magari esagero, è possibile) dire rapidamente, e però farlo proprio oggi, che l’ignoranza in materia religiosa è, in Italia, davvero eclatante. E che basta fare qualche inoffensiva domanda di base, per capire che anche …

24 aprile, 2014

Nostalgia di eroi

Ho letto, in questi giorni, due lunghe recensioni al film di Walter Veltroni su Enrico Berlinguer: o meglio al suo film sulla memoria e la nostalgia di Enrico Berlinguer. Le ho lette non in quanto recensioni al film (perché, a …

22 aprile, 2014

Degli ultimi duecento anni

Qual è lo scrittore italiano più importante degli ultimi duecento (e forse anche trecento o quattrocento) anni? Sì, è lui, avete indovinato.

 

E qual è invece lo scrittore più deriso, detestato e soprattutto mediamente meno compreso degli ultimi duecento …

19 aprile, 2014

Lontano da qui

Non si può non pensare, in questi rapidi giorni di festa, a quello che Gabriel García Márquez ha rappresentato per la letteratura mondiale degli ultimi quarant’anni. E non è tanto alla trita (benché efficace) formula del «realismo magico» che mi …