22 ottobre, 2015

ceti cosiddetti istruiti

Propongo due spunti di riflessione, oggi pomeriggio: due riflessioni importanti, su cui immagino che torneremo, ma che intanto prevedono la lettura di alcuni post, anche impegnativi e senz’altro interessanti.

 

La prima riflessione è quella sui vaccini e i cosiddetti …

20 ottobre, 2015

punto.it

Magari qualcuno di voi si ricorda vagamente del sito italia.it, che avrebbe dovuto essere la vetrina della bellezza nazionale, il portale decisivo per dare una spinta straordinaria al turismo in Italia nei vertiginosi anni del Duemila: un’invasione di facoltosi stranieri …

18 ottobre, 2015

due libri, nessun libro

Non vi consiglio nemmeno un libro, anche se è domenica. Oppure sì, ve ne consiglio quasi due; ma sono libri in qualche modo vecchi, anche se uno dei due è appena uscito. Oppure no, non ve li consiglio, o forse …

15 ottobre, 2015

laddove fu girato «Il padrino»

Scrivere una recensione a un libro parlandone bene non è granché difficile, secondo me. A seconda del genere del libro, basta usare alcune parole chiave: «intenso» per esempio oppure «suggestivo» vanno piuttosto bene, così come «inquietante» o «profondamente commovente»; o …

13 ottobre, 2015

l’irrealtà

Tra gli avvenimenti più singolari che mi sono capitati nelle ultime settimane c’è senz’altro questo: avere fatto “amicizia” (su facebook, ecco spiegate le virgolette…) con il personaggio di un libro che nemmeno ho letto e che per un altro mese …

11 ottobre, 2015

sorteggiarsi

Io lo so che, sotto sotto, le domeniche passate tranquillamente a godervi la prima luce autunnale e gli ultimi venti caldi che ancora giungono dall’ appena trascorsa estate del 2015 non vi piacciono. E che preferite , sotto sotto, un …

8 ottobre, 2015

regalarsi una collana

Nel giorno in cui il premio Nobel viene (nuovamente) assegnato a una scrittrice di cui non ho mai letto nulla (dovrò prima o poi cominciare a vergognarmi di questo fatto che si ripete a scadenza annuale, con me che rapidamente …

6 ottobre, 2015

tre libri, un luogo allegorico, una barzelletta

È sempre necessario credere al caso quando si parla di letteratura. Ma è strano che nel giro di pochi minuti io mi sia trovato di fronte a tre libri (totalmente diversi tra di loro) che in qualche modo parlano tutti …

4 ottobre, 2015

restare vivi

Mi è sempre più difficile pronunciare la parola cultura (e apposta non la metto tra virgolette, perché altrimenti, lo capite bene, già sarebbe una parola diversa da quello che è. E già l’avrei pronunciata e interpretata in un modo diverso …