19 Maggio, 2019

presenti parole passate

Che le parole non le portassero le cicogne, lo avevamo già imparato, una ventina di anni fa, se ben ricordo; lo sapevamo quindi molto bene, le parole parlano e spesso parlano di noi (e grazie a noi), assai più di …

16 Maggio, 2019

nei libri che apriamo

Chi è questo scrittore, cosa fa questo scrittore, da dove viene e dove mi vuole portare questo scrittore, come pensa a se stesso questo scrittore, e come pensa a me, lettore che lo leggo, questo scrittore? A volte me le …

12 Maggio, 2019

come Ettore a Troia

[Che cos’è l’epica, chiedo ogni tanto nelle aule delle prime liceo che mi sono state affidate. Che cos’è l’epica, ripeto a classi di alunni che hanno studiato tutta la bella introduzione che c’è sull’antologia del biennio, e risposto a

9 Maggio, 2019

libri e distratti

Mi chiedo quanti di voi sappiano chi sia stato Felisberto Hernández. Me lo chiedo perché semplicemente io non lo sapevo fino a stamattina, non lo conosco nemmeno adesso, in verità, se non che ho imparato il suo nome e so …

5 Maggio, 2019

l’incomprensione del testo

Mi piacerebbe dirvi che non è affatto per citare i soliti Borges e Bolaño che vi segnalo questo breve ma folgorante post, stamattina.

Mi piacerebbe dirvi che Borges e Bolaño non c’entrano niente, sono lì per caso, non hanno …

1 Maggio, 2019

fingersi un medico

Quasi tutti gli album della famiglia Romand sono andati distrutti durante l’incendio. Le poche fotografie che si sono salvate assomigliano alle nostre.

Forse resta questo il più bel libro di Emmanuel Carrère: L’avversario, il romanzo che riesce a …

28 Aprile, 2019

«nulla è sicuro, ma scrivi»

La prima confessione (o sarebbe meglio dire confidenza, visto che io non sono pentito e voi non siete né sacerdoti né tribunali) è che di sei scrittrici di cui oggi vi invito a leggere le risposte a una domanda ben …

14 Aprile, 2019

il fantasma che ci salva

È necessario parlare di poesia. In una maniera e secondo ragioni che ancora mi sfuggono (e che quindi, visto che non sono più un ragazzo, mi sfuggiranno per sempre), parlare di poesia continua per me a essere un’azione che si …

7 Aprile, 2019

madre e sorella

Di tutto quello che è accaduto nella scuola italiana degli ultimi trent’anni, ciò che più mi ha addolorato, non esito nemmeno a confessarlo, è stata la scomparsa della geografia. Che si è sempre studiata male, va detto, ma che adesso, …

×
Registrati

20 maggio – 3 giugno 2019 – Survey IV – La terapia anticoagulante orale nel paziente anziano e/o fragile