30 settembre, 2017

di eventi illeggibili

Tra tutte le cose che ho lette e imparate in questi pochi giorni in cui il sito dei cardiologi che mi ospitano si è rifatto un po’ il trucco (mica male, a mio parere), due sono quelle che voglio annotare …

5 settembre, 2017

solo se stessa

Ogni vita
è solo se stessa: questa luce
bassa sulle case, i primi treni
che aprono il vento e ci sorprendono
in una specie di torpore,
la pastiglia nel bicchiere, gli adolescenti,
nel video, che cantano il dolore;
quando sembra

8 febbraio, 2017

un gusto di crostaceo

Guardate, vi avverto subito: farò finta, in qualche modo, che i tre post che ho deciso di segnalarvi oggi abbiano in comune qualcosa, dicano tutti insieme qualcosa che riguarda il nostro tempo, il secolo che abitiamo, il futuro che aspettiamo …

1 dicembre, 2016

i ritagli di novembre

Ogni giorno, perlustrando il web alla ricerca di qualcosa che possa essere interessante per l’Oblò, mi segno alcuni articoli, alcuni spunti, che forse mi saranno utili. Ma non tutti poi, in realtà, mi vengono davvero utili: alcuni restano sospesi, inutilizzati, …

5 aprile, 2016

di tanti miliardi di noi

Uno su alcuni miliardi, per esempio: non più di questo, non altro. Uno dei moltissimi, non diverso dai moltissimi e però nemmeno uguale. Essere un uomo, insomma, uno di coloro che camminano sulla terra e ne portano i segni e …

30 dicembre, 2015

dalla parte del torto

«Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati.»

 

Dicono che l’abbia scritta Bertolt Brecht questa frase, che io tante volte ho sentito citare senza capirla. Poi, qualche mese fa, improvvisamente, l’ho capita (non …

8 ottobre, 2015

regalarsi una collana

Nel giorno in cui il premio Nobel viene (nuovamente) assegnato a una scrittrice di cui non ho mai letto nulla (dovrò prima o poi cominciare a vergognarmi di questo fatto che si ripete a scadenza annuale, con me che rapidamente …

4 giugno, 2015

memoria del presente

Ci sono giorni in cui è facile chiedersi perché si fa quello che si fa, e se magari si dovrebbe farlo in altro modo, o semplicemente non farlo più. Io, per esempio, che di lavoro trasmetto memoria e conoscenza storica …

22 maggio, 2015

dietrologie e superstizioni

Nel Salento esiste un’emergenza olivi: l’emergenza Xylella. Parliamo di Xylella fastidiosa, un batterio patogeno da quarantena, che si ritiene essere giunto nel territorio dell’Unione europea con piante ornamentali provenienti dal Costa Rica. Questo è quello che ci dicono i