1 ottobre, 2017

i ritagli di settembre

Ogni giorno, perlustrando il web alla ricerca di qualcosa che possa essere interessante per l’Oblò, mi segno alcuni articoli, alcuni spunti, che forse mi saranno utili. Ma non tutti poi, in realtà, mi vengono davvero utili: alcuni restano sospesi, inutilizzati, …

7 settembre, 2017

un effimero antidoto

Una volta mi capitò di raccontare sul web di quella mia studentessa diciannovenne che si accorse che avevo fatto a pezzi (letteralmente: a pezzi, cioè a fascicoli) il mio libro di storia letteraria, per portarlo più comodamente a scuola, e …

21 febbraio, 2017

buon compleanno

Se vi piacciono i libri, lo so, vi piacciono anche le librerie. E vi piace vagare tra gli scaffali, anche se sapete – come sapete benissimo – che c’è qualcosa di spaventosamente antiletterario in quel desiderare oggetti, ma vi piace …

6 ottobre, 2016

magari anche uno specchio

Vorrei davvero parlarvi soltanto di libri e di librerie, almeno oggi, niente di più, niente di superfluo, niente di diverso da quello che normalmente mi si chiede. Anche perché avrei addirittura da proporvi un piccolo e intenso post che parla …

1 marzo, 2016

i ritagli di febbraio

Ogni giorno, perlustrando il web alla ricerca di qualcosa che possa essere interessante per l’Oblò, mi segno alcuni articoli, alcuni spunti, che forse mi saranno utili. Ma non tutti poi, in realtà, mi vengono davvero utili: alcuni restano sospesi, inutilizzati, …

9 febbraio, 2016

essere altro

Ogni libro è un libro è un libro è un libro, prima di essere altro. E prima di essere altro, ogni libro è un oggetto. (O almeno lo è per chi considera la cultura «il più prestigioso degli accessori», et

13 dicembre, 2015

non è vero

Le metafore sono imprecise, anzi: forse capita che più siano imprecise più lascino il segno, si imprimano nella retina e nella mente di chi le guarda (o le ascolta) e determino un racconto della realtà diverso e più tagliente e …