Le parole per dirlo

Rapidamente, perché so che non avete tempo da perdere. Ricordate quel bell’articolo a cui vi ho rimandato nel primo scritto della rubrica l’oblò? Ecco, l’articolo era questo; e un po’ ne abbiamo riparlato anche ieri qui, a dire il vero. Ed ecco anche che ne è uscito il séguito, una breve postilla meravigliosamente corredata di:

 

  • …una breve lista di parole inglesi che usiamo più o meno correntemente, spesso per abitudine, o perché il corrispondente termine italiano, magari, non ci viene in mente subito. La lista non è certo esaustiva e siete più che caldamente invitati a proporre integrazioni, o cambiamenti.

 

Se avete tempo vi suggerisco di darci un’occhiata e, perché no, di proporre nei commenti davvero le vostre integrazioni; perché immagino che il lessico medico sia un’inesauribile miniera di parole inglesi usate non troppo utilmente.

Davide P.
La mia pagina Facebook: https://it-it.facebook.com/davide.loscorfano

Aperte le iscrizioni al Congresso ATBV 2017

Sono aperte le iscrizioni al 12° congresso nazionale Atbv, che si terrà a Trieste il 17-18 novembre 2017. (altro…)

lassù a Reading

Fu un mio amico di Treviso che – parlo di trent’anni fa – mi prestò quel libro con quel titolo […]

a volte un piccolo editore

“A volte un piccolo editore”, mi verrebbe da ripetere, anche qui, subito dopo il titolo. Per provare a ribadire che […]

un piccolo torto letterario

Può darsi che alcuni di noi, ieri mattina, abbiano avuto un moto di stupore nel sentire il nome di Giorgio […]

la rete di un grande destino

Scrivo di Europa, se ne avete voglia. Poche righe, qualche appunto, solo per ricordare a me stesso (e a chi […]