Archive | Ohibò RSS feed for this section

CIN: Il danno renale da mezzo di contrasto

A cura di Claudio Fresco

CIN CIN per coloro che vivono dalle mie parti è l’augurio che ci si scambia prima di un brindisi, CIN CIN per quelli non proprio giovincelli era la sigla di un programma cult di vent’anni fa, …

Read More 0 Comments

«Ecce D-dimero» – Il suo ruolo nella fibrillazione atriale

A cura di Claudio Cuccia

«Mi si nota di più se vengo e me ne sto in disparte o se non vengo per niente?» Chi non ricorda una delle frasi più celebri di Nanni Moretti, vecchia di quasi quarant’anni (…

Read More 0 Comments

«L’unico problema del buon senso è che… è così di buon senso»

A cura di Claudio Cuccia

Read More 0 Comments

Il single drug approach funziona, e da subito

A cura di Claudio Cuccia

Nel trattamento del tromboembolismo polmonare, è diffuso il timore che una terapia che inizi soltanto con un farmaco somministrato per os non funzioni. Nelle esperienze con farmaci come ximelagatran o idraparinux (1-2), infatti, la recidiva …

Read More 0 Comments

C’era una volta la trombolisi

A cura di Claudio Fresco

Read More 2 Comments

Trombosi venosa profonda ed embolia polmonare: una cattiva compagnia?

A cura di Claudio Cuccia

Una volta compreso che ci si trova di fronte a una malattia, quando cioè la diagnosi è fatta – e magari si è sicuri che sia anche certa, la diagnosi, all’istante se …

Read More 2 Comments

Serve essere felici?

A cura di Claudio Cuccia

Inizia un nuovo anno che da sempre si saluta con inni alla felicità: «Felice anno nuovo, miei cari». E felice sia, l’anno che verrà, così che anche le malattie cardiovascolari diverranno più liete …

Read More 3 Comments

Il cancro occulto nel tromboembolismo venoso: serve una ricerca ‘aggressiva’?

A cura di Claudio Cuccia

Non è una vera notizia ohibò, nel senso che non crea un granché di stupore a sentirsela raccontare. Certo è che viene a contraddire un comportamento seguito da molti, una prassi che ora sembra giusto …

Read More 0 Comments

Un’embolia polmonare che PESI poco!

A cura di Claudio Cuccia

PESI è un acronimo (the Pulmonary Embolism Severity Index), uno dei tanti che fa risparmiare tempo prezioso. Per andar ancor più di fretta, è stato pure semplificato nello sPESI, dove la …

Read More 0 Comments

Terapia NON farmacologica e NON interventistica della fibrillazione atriale

A cura di Claudio Fresco

La fibrillazione atriale sembra essere diventata, dopo l’avvento dei NOAC, l’argomento cardiologico più “hot”. Nel solo 2015, dal primo gennaio al 21 agosto, sono usciti 2791 articoli con le parole “fibrillazione atriale” nel titolo. Nello …

Read More 0 Comments

Quale terapia anticoagulante durante la gravidanza in portatrici di protesi valvolari meccaniche?

A cura di Seena Padayattil

due libri magari sorprendenti

Anzitutto una rapida (ma essenziale) nota, stamattina, per segnalarvi l’imperdibile post in cui si descrive un epistolario di natura religiosa che forse è estraneo tanto a me quanto ai miei tre o quattro lettori (e quanto all’estensore del post, che …

Alirocumab efficace nei pazienti diabetici: i risultati dei trial ODYSSEY DM-Insulin e DM-Dyslipidemia

A cura di Ivana Pariggiano

spogliarsi delle vesti

C’è una risposta molto interessante, entro un’intervista altrettanto interessante, che ho letto ieri sul web: l’ha data Antonio Di Grado, critico letterario tra quelli che seguo con ostinata attenzione, studioso di autori come Leopardi e Sciascia e altri ancora, che …

sonnambulismi letterari

… attraversiamo la vita reagendo alle situazioni che ci sono familiari attenendoci sempre allo stesso copione: diciamo “bene” quando ci chiedono come stiamo; mandiamo “cordiali saluti” a sconosciuti nelle email, e borbottiamo “no, mi dispiace” quando qualcuno ci chiede dei